nai-v.e

2010/03/02

logorroica seppure nel tracciato che ho delimitato, i paletti piantati hanno messo le radici, il tubero della passione, la corsa con la schiuma alla bocca, le parole essiccate, il sole di marzo, le stagioni non sono divisibili, la separazione delle colpe, i miei primi trenta minuti a trotto, il rimorso del senno, poi anche no, l’altro punto di esclamazione, la domanda che ti faccio, quello che posso, la catena che non afferri, la conseguenza che non capisci, la maturità che anelano, il cappello che lancio, lo sguardo che mi fa compiacente, la frana che frana, l’ossimoro che leggi, la sensazione che provi, rewind e american pie non la canta miss Ciccone, quello che trovo nella mano, la mosca che scappa, la destra e la gamba, me dopo la furia, i chili che vanno, Carolina che torna, l’abbraccio davanti alla toppa, nel senso delle pezze, the music time, la bottiglia ancora piena, i quadri di Riccardo, le staffe non penzolano dalla sella, volli volli contro il respiro volli, la punta dei tacchi, la spina nel dito, il giorno buono, come fosse casa, fosse come casa, casa fosse come…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: