una volta piangevo, ora mi alzo

2008/10/07

i tempi cambiano, decisamente. la serenità è sempre quella però: inesistente. la storia sul prescelto monotona. il prescelto è sempre uno, tutti gli altri gregari. mmmmmmm?? ma è andata davvero così?

il valore del per sempre dovrebbe essere per tutti uguale. e a malincuore mi auguro che lo sia anche questa volta. connessa, sulle frequenze che ho trovato con fatica. come un’anatra alla quale vengono inchiodate le zampe alla tavoletta di legno. non sai che augurarLe, che i chiodi le vengano tolti o che muoia in fretta.

ed ecco che la grande pentola ritorna, oggi si va di ribollita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: