A. su msn: “Dio can-caminin can-caminin”

2008/04/30

E le giornate si vedono dal mattino se saranno buone, mediocri o tutto sommato! Com’è la giornata “tutto sommato”? La giornata tutto sommato è quella passata in apnea da considerazioni fatte lipperlì che verranno traslate a data da destinarsi in base agli impegni mentali propri dell’attore. 3 su 3. Stamattina ho litigato con le prime tre persone che ho visto girare per casa e con cui ho parlato al telefono: che ne venga da me e non da loro è un’ipotesi da tenere in considerazione o un’eventualità da insabbiare?

L’instabilità nel bene e nel male diventa principio di coerenza quando la si riesce ad esprimere sempre, quando diventa un’abitudine per chi la si trova sempre e comunque davanti, quando si è pronti a tutto e il tutto non arriva mai. L’instabilità della prima colazione alle 11:22 con lo yogurt naturale 500 gr della Coop con dentro i carciofini sott’olio. Il bilico di continuare a prendere il giorno ma sbagliare l’anno; l’ago della bilancia indeciso fra coincidenze e segni. Il destino beh, quello è uno se si è in uno.

Posso essere il ponte sullo stretto ma non i suoi piloni. Posso essere il tramite ma non il mezzo. Posso essere il pistone ma non la forcella. Posso essere quello che mi si chiede e anche dove mi si chiede ma, se mi verrà chiesto la persona che lo farà avrà brama di possedere e non di conoscere. Il male comune di tutti coloro che si allineano al sistema amore disperato.

I progetti se hanno un’intrinseca bontà ci superano, continuano ad andare in porto sebbene nella parte prodromica e al suo timone non ci sia più colui che aveva fatto salpare la barca. Venerdì uno dei miei progetti fa scalo. Se andrò a vederlo sarà per controllare chi gira ora la ruota con i raggi lunghi oltre il perimetro. Non posso permettermi che un sogno ben concepito anche se non più mio venga privato della perfezione.

La bellezza e la relatività stanno nella stessa cosa. Negli stessi occhi.

Annunci

2 Risposte to “A. su msn: “Dio can-caminin can-caminin””

  1. odla said

    un sogno concepito da te ai miei occhi non potrà che essere perfetto..e poi i sogni restano sempre di chi ha avuto in origine il coraggio di desiderarli indipendentemente dal poi..tappeto rosso!!

  2. modestino said

    “Non so se l’amore dell’uomo è amore vano, o se piuttosto io non sia mai stato davvero innamorato e i miei amori siano stati solo fiori di stagione, ma resta il fatto certo che, al partirmene per le Indie, ho lasciato alle spalle pesanti responsabilità che non avrei voluto, tanto che nel capitolo dei miei peccati, per quanto me ne dolga, dovrò annotare, assieme alla lussuria, la meschinità. E scrivendoti tutto questo adesso non so se lo stia facendo per vera costrizione o per alleviare i miei rimorsi quando ormai la distanza rende impossibile porre rimedio alcuno delle mie azioni. Ma non voglio rattristarti con simili vicende, né rattristarmi io evocandole. Valgan, dunque, come esempio della verità che vorrei brillasse in questa lettera, purificata dalle macchie del passato come pure e limpide son le acque di questo mare verde e trasparente che lambisce la spiaggia sulla quale alfine si leva l’autorità del forte di Villa de la Navidad.”

    J.M.Fajardo, Lettera dalla fine del mondo, 1997, 24.

    Ho letto queste parole ieri sera convinta che prima o poi le avrei trasfuse in un post nel quale parlavo di noi. Ho avuto come la sensazione che mi avessero tolto le parole di bocca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: