Lotteria n. 3

2008/03/11

Sempre io, regina di Palombella. I riferimenti topografici li conoscete. Ma questa volta il gioco val bene la candela, forse vale anche il suo piedistallo in lega. Girate la ruota, comprate una vocale, buttatevi a braccia larghe e chiudete gli occhi nel pendio, scivolate nel metafisico, datemi una ragione per stimarvi e io vi darò cinque minuti di popolarità.

Il baratto è semplice ed onesto, tre righe di verità per la possibilità di creare un mostro, un dolore, una passione. Chiedo tre righe, massimo trenta parole per un desiderabile premio, un mio colpo di testa. Potrebbe valere tanto come tantissimo ma, non niente.

Il bando: Io e il mio confidente spirituale imbastiamo un nuovo vestito per questo concorso. Si aggiudicherà il premio di uno straordinario mio colpo di testa colui che riuscirà, in massimo trenta parole, a comporre un pensiero di verità con la volontà di portarlo fuori dallo stomaco nel quale l’ha covato. Io e Modestino chiediamo trenta parole di follia, di amore, di odio o di quello che avete dentro, il premio sarà adeguato a ciò per cui il vincitore sarà proclamato tale. Valgono le citazioni solo se pensate e attualizzate, le formule matematiche se non avete da dire altro e gli smile se lo stato d’animo è arduo da trasporre dal cervello alla tastiera e da questa al video.

In bocca al lupo miei prodi (non posso siamo in campagna elettorale e poi i contadini si arrabbiano) amici.

Annunci

14 Risposte to “Lotteria n. 3”

  1. Lorenz said

    La gente, e, in particolare, giornalisti, e blogger, e insomma, chi scrive, per diletto, o per professione, dovrebbe, imparare ad utilizzare, come si dovrebbe, le virgole.

  2. modestino said

    lo, terrò, a, mente.

  3. Ric said

    La Rabbia del Libano, il Punto del Freddo, il sorriso di Clint e le Persistenze della mia Memoria. La spalla di Johan, l’odore della saldatura. Domani, punto e a capo.

  4. ulpiano said

    Nei film si capisce subito. Chi è il protagonista e chi una comparsa. Chi sarà sacrificabile a metà film, o anche prima. E chi arriverà fino in fondo alla pellicola. Io chi sono? Siete voi le mie comparse? O io sono di passaggio nel vostro film? Se sono il protagonista della storia, beh, devo assolutamente parlare con lo sceneggiatore, è un pò fiacca. Così non ci scappa neanche una nomination per i costumi. Allora mi sa tanto che a metà film me ne dovrò andare. Peccato. Mi piacerebbe solo sapere di chi sono la comparsa. Di sicuro non sarà un colossal, ormai me ne sarei accorto. Ma potrebbe essere comunque un gran bel film. Spero di fare la mia figura, perlomeno.
    Adesso devo andare, Modestino.
    Scusami, ho scritto più di trenta parole, sarò squalificato di sicuro.
    Ti saluto, ho sentito che il regista ha chiamato.
    Si gira un’altra scena.

  5. carol said

    @ Ric: mi stai prendendo per il culo o sei serio??

    @ Ulpiano: in biblioteca c’è uno con il tuo profumo… teneteme ferma!!!!!!!!!!!!

  6. Ric said

    “Io e Modestino chiediamo trenta parole di follia, di amore, di odio o di quello che avete dentro”

    Ero serio.

  7. monk said

    mi pregio di porre agli eletti frequentatori del blog una domanda: “la nostra riffa sta forse invertendo il senso del gioco, presentandosi come premio, ma essendo l’unica reale vincitrice?”

  8. Eveline said

    …..Mi dispiace ma Io so Io e voi non siete un cazzo!!!!!!

  9. modestino said

    @ monk: l’essere stato l’ex del mio attuale marito non mi esime dalla facoltà di mandarti a cagare, sappilo!

    @ eveline: giornata di merda anche oggi??

  10. odla said

    @ modestino: spiegherei meglio quell'”ex” nella risposta @ monk..per non rischiare di deludere il pubblico femminile di questo blog!!!

  11. capemaster said

    Guardarsi sempre dall’uso smodato di guanti: va a finire che poi perdi il senso del tatto.

  12. ulpiano said

    Odla, ti dirò che appena l’ho letta anche io (pur non facendo parte del pubblico femminile) mi sono un pò preoccupato…………

  13. Zarathos said

    Non esistono ostacoli troppo grandi, esistono solo motivazioni troppo piccole.

  14. modestino said

    giusto cape, sacrosanto!

    divino zara, magari!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: