Due…

2007/11/21

… come i punti di vista che guardano un unico punto, gli astri perennemente visibili dalla terra, i piedi che tengono tutto l’ambaradan, i bicchieri che apparecchieranno un tavolo di una stanza senza pareti, le mani che si stringono, i battiti d’occhi che faranno rumore prima che qualcuno deciderà per te, le ruote di una moto, i numeri del sistema binario, le sigarette belle in una giornata ovvero la prima e l’ultima, le volte che il postino bussa alla porta, i  “il Padrino” da ricordare, i cuscini di un letto, gli in bocca al lupo che ti faccio io con due dita incrociate.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: