Ragioniamo in termini di male minore che conviene!

2007/11/06

In una cosa ha ragione… per chi studia giurisprudenza e per coloro (fidatevi che siamo in pochi eletti) che l’hanno scelta con intenti puri la notizia non può lasciare indifferenti. Eppure ha fatto molto meno scalpore dell’arresto del suo predecessore, eppure ha sicuramente coinvolto emotivamente meno della fiction “il capo dei capi”.

Fondamentalmente perchè noi italiani siamo un popolo di guasconi, siamo accaniti contro la Chiesa, Prodi, le tasse e i romeni o rumeni (come si scrive lo ignoro al momento)!

A me la notizia ha destato qualche sospetto, forse alla luce di una tesi (lo ammetto… fatta senza esperienza ma amata profondamente) che portava come titolo “Profili di diritto processuale penale nelle sentenze Andreotti”, magari perchè conscia che la mafia non è più da secoli (da secoli veramente) quella delle lupare.

E allora oggi sono curiosa, come e più di sempre e mi chiedo… Perchè a Cosa Nostra non bastano più i Corleonesi?

Annunci

Una Risposta to “Ragioniamo in termini di male minore che conviene!”

  1. Ric said

    Un regno non può durare in eterno.
    E’ stato così prima per la “mafia perdente” dei Buscetta, Mannoia, Badalamenti che hanno ceduto il passo alla “mafia vincente” dei corleonesi.
    Ora sono i Corleonesi ad aver perso… e senza tutto il clamore di trentanni fa.

    Perchè a cosa nostra non bastano più i corleonesi? Perchè a quanto sembra non ne hanno più bisogno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: