Ho collezionato esperienze da giganti
ho collezionato figuracce e figuranti
ho passato tanti anni in una gabbia d’ oro
si forse bellissimo, ma sempre in gabbia ero
ora dipenderò sempre dalla tua allegria
che dipenderà sempre solo dalla mia
che parlerà di te
E parlerà di te
E’ solo che…

eheheheh!

2007/11/29

epa27x8px_20071127.jpg

… sentirti urlare che mi ami, che mi ami a dispetto delle convenzioni e la carne è carne e vive solo d’emozioni…

Emozioni rosse, le emozioni le provano solo le donne… gli uomini assistono meravigliati credendo di provare altrettanto…

Forse non importa a nessuno veramente se lei c’è stata, non c’è stata e lei chi è.

Importa a me.

Pronto – Zucchero

2007/11/22

Cristo siamo nelle tue mani

non battere le mani

per carità…

Io come mi va oggi

2007/11/22

Il perchè come vedere sfocato, la passeggiata come giro di boa, lo starnuto come risposta, la pasta radicchio-pinoli- vongole come cena, il Capsula Viola come gambe, il passaggio come arrivo, il caso come sempre, il nero come luce, il Martini come acqua, il giorno come la notte, la voglia come il bisogno, il gioco come viene, il freddo come spinta, il no come “riprova”, il giudizio come una falce, il sesso come lo canta la Nannini, tutto come il niente, io come te…

Alterno stadi bradicardici a tachicardia non cronometrabile… adesso, oggi e ieri. E questa casa mi sembra enorme, la cucina inutile e il letto infelice… la terrazza mi accoglie con tutte le bimbe che mi guardano. Cazzo come mi manchi, “sesto rilevante” mi sembra in culo al mondo e Roma mi fa paura, non per l’immensità … per il vuoto che nasconde.

Due…

2007/11/21

… come i punti di vista che guardano un unico punto, gli astri perennemente visibili dalla terra, i piedi che tengono tutto l’ambaradan, i bicchieri che apparecchieranno un tavolo di una stanza senza pareti, le mani che si stringono, i battiti d’occhi che faranno rumore prima che qualcuno deciderà per te, le ruote di una moto, i numeri del sistema binario, le sigarette belle in una giornata ovvero la prima e l’ultima, le volte che il postino bussa alla porta, i  “il Padrino” da ricordare, i cuscini di un letto, gli in bocca al lupo che ti faccio io con due dita incrociate.

Voglio mantenere un certo aplomb ma non ci riesco…

Come si fa a chiamare un Tour “Canto perchè non so nuotare… da 40 anni”???

Cioè, aiutatemi a capire questo… Se non sapeva sciare o tirare di boxe cazzo avrebbe fatto nella vita???

Simona… è da argì a scola…
me se dì dua vè?
cioè duà stè?

Simona da retta curre a scola…
che vol di n’ce vò
di qui me stò!!!

T’ho fatto archiamà
mentre stevi a parlà
con quella del banco n’là
che ‘ncora stà a sbagaglià
e c’è l’coraggio de dimme: n’evo io!

mo me fè incazzà
se n’la fè allontanà
te l’arpeto so guasta
n’fa’ finta de n’sentì

Simona, n’ce vè a scola
mo ariva l’tu babbo n’cola scopa
e vedemo si giova

Simona, si bona
n’el fa incazza
che dopo te fa tribbolà…

Per la base cliccate qui!