Non troppo esistenziali ma… pur sempre questioni!

2007/08/23

In questo tempo di vacanze ci sono delle domande che mi rimbalzano in testa, fondamentalmente sono le stesse che mi tormentano durante l’anno.

Nell’ordine sono:

1) Fear Michael “Flea” Balzary smetterà di sbattersi come un demente quando canta quelle canzoni oscene?

2) sarà vero che il leasing della “barchetta” di D’Alema lo paga la Banca Popolare di Lodi o quello che ne rimane?

3) perchè Tiziano Terzani è il nuovo profeta del terzo millennio?

Le domande sono state selezionate da un questionario personale molto ampio ma, per la gioia dei miei amici-lettori ho compiuto una sostanziale cernita.

Annunci

8 Risposte to “Non troppo esistenziali ma… pur sempre questioni!”

  1. capemaster said

    ehehehehehe
    fantastiche…

    aggiungerei:

    1 – Perchè esiste Flavia Vento?

  2. Ulpiano said

    Risponderò volentieri ai tuoi dubbi non troppo esistenziali,mia cara:

    1- “Michael Peter Balzary, meglio noto come Flea (Melbourne, 16 ottobre 1962), è il bassista e cofondatore dei Red Hot Chili Peppers […] Il soprannome “Flea” (che in inglese significa “pulce”) gli venne dato ai tempi del liceo, quando era preso in giro da parte dei compagni, per la sua abitudine di trovarsi sempre in mezzo alle discussioni” (da WIKIPEDIA).
    Quindi no, non smetterà.

    2- No,lo paghiamo io e te.

    3- “Pochi mesi dopo gli attentati dell’11 settembre e dell’attacco militare degli Stati Uniti in Afghanistan, Terzani interviene nel dibattito sul terrorismo pubblicando Lettere contro la guerra (I ed. marzo 2002), dedicate al nipote Novalis. Il libro per i suoi contenuti decisamente forti, ma onesti, viene rifiutato da tutti gli editori di lingua anglosassone. Significativa, anche se non molto conosciuta, la protesta dell’Ambasciata americana a Roma, che sottolinea la gravità di alcuni passaggi del libro. Comunque sia, per contrastare questa “censura”, Terzani paga di tasca propria la traduzione del libro e la rende disponibile gratuitamente su internet nel sito del “Fun” Club, dimostrando così una libertà assoluta delle proprie opinioni.
    Curiosamente proprio in India comincia a girare una copia in inglese: Terzani stesso racconterà divertito questo episodio, a riprova di come la censura non possa nulla contro la libertà di sapere, ribadendo una volta per tutte come “i fatti siano un velo dietro cui si nascondono le verità”. E la sete di verità – in un mondo in piena guerra – è legittimamente tanta”. (da TIZIANOTERZANI.COM,ILSITO UFFICIALE)
    Si è apertamente schierato contro gli Stati Uniti d’America (alias, il male del pianeta): è normale che venga automaticamente eletto come profeta. In più, purtroppo per lui è anche morto tre anni fa, quindi non c’è proprio partita.

    Spero di aver soddisfatto la tua sete di sapere,se ne avrai bisogno sarò ben lieto di chiarire altri tuoi futuri dubbi pseudo-esistenziali.

    Saluti da Ulpiano.

  3. JiX said

    Sulla seconda e sulla terza non mi pronuncio.

    Sulla prima… è un pezzo che Flea non è piu quello di una volta, anche sul palco. Ma il discorso può essere esteso a tutti i Red Hot. Quando certa gente smette di drogarsi gli muore la vena artistica…. -___-””

  4. ToM said

    Facciamo una colletta. Destiniamo l’8 per mille invece che ai partiti (o alla barca di D’Alema) alla droga per i nostri gruppi preferiti. E alle terapie di disintossicazione per tirarli (momentaneamente) fuori dalla crisi.

    Facciamo una scaletta dei gruppi che necessitano di supporto psicotropo: RHCP sicuramente, ma anche altri grandi che si son persi per strada: Guns n’ Roses, quel che rimane dei Pink Floyd e dei Genesis, e perché no, teniamo da parte qualche dose anche per gli Stones che sono 20 anni che hanno finito la fantasia e ancora salgono sul palco travestiti da mummie (ah… non è un travestimento? -_-‘)

  5. modestino said

    @ cape: eheheheh vuoi dare una risposta all’imponderabile?

    @ Ulpiano: stai diventando un ragazzaccio…

    @ JiX: dici che è sotto effetto di metadone gli si placano le crisi convulsive?

    @ ToM: io l’8 per mille me lo voglio scordare altrimenti mi incancarisco, cmq… secondo me la droga ha lo stesso effetto dell’innamoramento all’idea dell’amore. L’ho scritto ma non lo argomento, chi capisce è molto molto molto arguto (o pazzo).

  6. raser said

    bello il nuovo template.

    io m’avvalgo della facoltà di non rispondere perchè:

    1. mi piacciono i RHCP, e quindi sono troppo fazioso per riconoscerne i difetti

    2. finchè D’Alema va in barca c’è sempre la possibilità che affondi

    3. Terzani scriveva veramente bene, e mi basta.

  7. modestino said

    Ma perchè non andiamo alla sostanza senza essere buoni a tutti e sopra ogni costo?

    1. I RHCP facevano bella musica forse e cmq prima che io nascessi

    2. D’Alema affonderà, ma prima saremo tutti noi a farlo

    3. Terzani era un gran paraculo, grande grande paraculo!

  8. raser said

    Non so quando sei nata, ma Californication è stato un gran bell’album

    Non so te, ma io non rischio l’affondamento: sono appena tornato dal mare e non mi son mai bagato più su delle ginocchia (o dei ginocchi)

    Non so tu a cosa ti riferisca riguardo Terzani: io parlo delle corrispondenze dall’Asia. Gli ultimi libri (da Lettere contro la guerra in poi) non li ho letti.

    Come vedi, non so (minchia, non so neppure se si dice ginocchia o ginocchi! ;-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: