E noi paghiamo anche le stronzate!

2007/07/27

Gli uomini calciano, e che facciano pure se non fosse che poi le donne devono pagare. I maschietti, almeno quelli italiani, coltivano in varia misura la passione per il calcio. Tale giuoco prevede regole strane: 10 persone corrono dietro ad un pallone, chi fa’ fallo viene ammonito, chi fa’ entrata a gamba tesa viene espulso. Ora, se il gioco lo avessimo inventato noi donne avremmo previsto anche un’altra regola: ” Quegli stronzi che spaccano i sedili, lanciano scooter sugli spalti, feriscono i celerini (non che ami la categoria ma, una volta feriti vanno in malattia e costano), uccidono agenti di polizia, incendiano cassonetti, feriscono avversari (non che ami particolarmente gli avversari ma, una volta feriti vanno ad usufruire di un servizio pubblico che per risparmiare mette le trazioni alle ginocchia senza anestesia), violano la legge e intasano il già precario sistema di giustizia, … pagano di tasca propria i danni”

Annunci

13 Risposte to “E noi paghiamo anche le stronzate!”

  1. modestino said

    L’idea è di ToM: “Le donne sono da sempre lo “stabilizzatore” della società maschile/maschilista. Le donne sono esperte nel CONSERVARE, PROTEGGERE, RISPARMIARE, laddove l’uomo è esperto dell’opposto: distruggere, sprecare, RINNOVARE”

    Il post è mio!

  2. Odla said

    Alcune piccole precisazioni sul gioco del pallone: innanzitutto si gioca in 11 perchè se vuole anche il portiere può correre dietro al pallone…..l’ammonizione o l’espulsione varia a seconda del tipo di fallo….gamba tesa non causa espulsione.
    Fatte queste precisazioni voglio solo dire che in giro si va dicendo che in Inghilterra il problema della violenza è stato risolto …ma possibile che l’Inghilterra si sia trasformata da un giorno all’altro dopo essere stata la patria degli hooligans? Ovviamente no. Il problema della violenza nel calcio inglese in tutti questi anni è stato solamente coperto, più che risolto. Gli hooligans si sono trasformati in prodotti d’esportazione, che accompagnano la nazionale o le proprie squadre nelle trasferte europee e mondiali. Anche nella stessa Inghilterra le risse sono all’ordine del giorno nei pub e nelle strade. Il problema è stato semplicemente spostato, dagli stadi alle piazze, nuovo terreno di reclutamento e combattimento per le tifoserie più accese. E’ cambiato anche il profilo sociale del tifoso violento: non più giovane e disoccupato, ma trentenne spesso in carriera o comunque con un reddito sicuro.
    Questo per dire che non è il calcio che provoca violenza ma la violenza è insita in un manipolo di deficienti frustrati dalla vita quotidiana, molto spesso ubriachi o drogati che farebbero a botte anche per una partita di bocce dei loro nonni….ci vorrebbe solo una forte opera di REPRESSIONE con ogni mezzo possibile dando alle forze dell’ordine piena libertà di azione (tanto anche se quelli muoiono il danno è minimo!!!. Mi auguro che non succeda più nel nostro Stato che si arrivi a condannare le forze dell’ordine (vedi G8 Genova).

  3. Odla said

    e lasciamo stare il calcio che è il più bel gioco del mondo

  4. Odla said

    in merito alle regole….se fossi venuta qualche volta in più a vedermi giocare forse ora saresti più ferrata………….baci

  5. Zarathos said

    Un tempo ai giovani esagitati e violenti mettevano una lancia in mano e un elmetto in testa e li usavano come carne da macello contro la cavalleria nemica.
    Oggi, che viviamo in un paese democratico dove tutto è concesso al libero arbitrio della volontà, ci tocca usare stadi et similia come valvola di sfogo per la violenza repressa. Ah, i grandi traguardi del governo popolare!

  6. JiX said

    Quoto Zarathos… e mi vengono in mente i “15 minuti d’odio” di 1984 di Orwell. Non so se vi ricordate….

  7. modestino said

    ma…
    sarà…

  8. ToM said

    Modestino, basta di sparare a zero sugli uomini! Troppo facile! Ti faccio fare il Q.A.A.F. sai? Poi vediamo come ne esci! 😀

  9. Ulpiano said

    Applausi per Odla che difende il bellissimo giuoco del pallone!!!!…………sei tutti noi!!!!!!!!!!!!!!!……………
    Potrei elencare anche io alcune cose che riguardano il gentile sesso femminile e che ricadono sul gretto sesso maschile (quando in discoteca le donne non pagano indovinate un pò chi paga IMPLICITAMENTE anche per loro????………per dirne una stupidissima,eh…………) ma si entrerebbe in un gioco infantile……..
    Lunga vita a Odla (per stavolta)!!!!!……..

  10. modestino said

    Lo sapevo, avrei dovuto censurare Odla subito e non far leggere quell’empietà. Procederò all’eliminazione fisica essendo tardi per cancellare in tutti voi le parole di quel commento!

  11. Zarathos said

    Ci sono modi e modi di eliminare fisicamente qualcuno, tienilo presente quando toccherà a me.

  12. Max said

    Io comincerei con l’eliminazione fisica di quegli abitanti della penisola medio-orientale, però solo quelli che nella loro Nazione e in quella che hanno occupato non hanno il petrolio poveretti!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: