Carol modello qualunquista

2007/06/19

Questo blog comincia ad avere quasi due settimane e io non ho ancora mai peccato di qualunquismo ergo… ora mi tocca.

Prima di tutto il facto: alle diciannove e venti minuti esco dalla Facoltà di Giurisprudenza di Perugia e trovo 10 auto blu, 4 moto della Polizia e una serie interminabile di guardie del corpo che mi intralciavano il passo perfino con la moto.

Il Ministro Amato teneva una lezione? un convegno? una dimostrazione? Quando è venuto Vigna c’era una Regata blu, comunque…

E allora stasera le domande le faccio io, Amato da chi? con tutto quel codazzo ci sarà pur qualcuno che vuole il suo male, no?

Stasera sono particolarmente incancarita, molto più del solito quindi mi hanno profondamente snervato (l’ordine è puramente casuale):

  • la Santanchè con quel sito per metà rosa (nella parte da donna) e blu (nella parte da onorevole) che fa tanto Velina;
  • i preti, il Vaticano, la Santa Sede, e tutti quelli che domenica erano ad Assisi e che hanno fatto il “regaluccio” al Papa;
  • i comunisti (qui l’ordine è puramente casuale dato che questi m’hanno proprio rotto i ….) che vanno in giro con le bandierine della pace e quelle di Che Guevara, che se ne fregano di questo e di “queltantaltro” e con la scusa del debito storico si fanno i cazzi loro da una vita;
  • chi, pur non costandogli nulla, usa forme da schifo per esprimere concetti già abbastanza “ferenti”;
  • la professoressa Campolunghi con la quale domani ho l’esame perchè, la segretaria del dipartimento alla quale ho chiesto “la professoressa non è in aula e ora avrebbe avuto ricevimento, la posso aspettare?” mi ha risposto: “la professoressa non viene mai a ricevimento da anni”.
  • Gianfranco Fini che sta’ più in Israele che in Parlamento;
  • Massimo D’ Alema che voleva tanto la legge sul conflitto d’interessi e non capisce che se l’avesse fatta bene quando era ora <<‘mo evono dolori… ma i sui”>>
  • i furbetti del quartierino, delle metropoli e del mondo intero;
  • questo da morire;
  • quest’altro da impazzire;
  • questo abbastanza (si veda la disp. XII);
  • quelli che si fanno la doccia con 80 lt. d’acqua;

… un sacco di altro ma, avrò tempo ora che mi sono scoperta qualunquista…

Stasera quando uscivo dalla facoltà mi è passato un pensiero per la schiena, proprio per la schiena mentre un brivido mi traversava la testa… se il giudice Falcone è il mito che credo, un secondo prima di morire ha pensato alla sua scorta… uno come Amato, Berlusconi, Luxuria e Prodi che pensano?

Un pò di domeniche fa ho incontrato a Roma l’ex Presidente della Repubblica Cossiga che andava alla Santa Messa scortato da sei auto blu, non avrebbe fatto un gesto magggiormente cattolico a rimanere a casa?

Annunci

25 Risposte to “Carol modello qualunquista”

  1. Max said

    Stasera a Ballarò Belpietro 3 – D’Alema 0
    Bella figura di me..a da parte del nostro Macchiavelli. Alla fine dello Stato Italia mancano esattamente 8 mesi.

  2. Max said

    Per le auto blu consiglio http://www.contribuenti.it/news/testata/giugno07.pdf.
    Per la Santanchè http://magazine.excite.it/foto/621/Gossip_Flash_n25/6.
    Il comunismo esiste solo nella villa di Bertinotti a Massa Martana e nei suoi maglioni di cashmere.
    Fini con il Kippah in testa é come la Juve in serie B. Non si puo vedere. Pensa al Almirante nella bara come se stà an’cazza!!!!
    Caltagirone è colpevole solo perchè la figlia s’è ” zottata” quel Santo di Pier Ferdi Casini: http://www.fisicamente.net/portale/modules/news/article.php?storyid=672
    Kossiga chi? Quello che ha fatto ammazzare Moro con Zaccagnini e Andreotti? Non lo conosco.
    Amato non ce la fa a pensare, Berlusconi pensa a chi scoparsi stasera, Luxuria a chi se lo scopa stasera, Prodi che pensa… forse ai fischi di domani, tanto a scopare non pensa.
    E per la doccia non rompere i co…..i!
    Io mi lavo con la saponetta finchè non sento la pella che fa sgrunk come un piatto con il Last al limone; e 80 litri non mi bastano, e poi se la pago il problema dove stà?
    E se LopezCamilla mi volesse così, un pò + sgrassato?

  3. Ted Striker said

    L’elenco di quello che ha snervato me lo evito, non per la lunghezza esasperante che avrebbe, ma semplicememente perchè finchè non ci penso qualcuno lo dimentico.
    Ho anche la fortuna di non dover più vedere tutte le mattine gli imbecilli di Azione Giovani dall’altra parte della strada che insozzano con i loro manifesti le pareti.
    Non ti curar di loro ma guarda e passa.
    Altrimenti c’è solo una soluzione a tutto questo, ma la eviterei, con un fucile in mano mi si scheggiano le unghie.

  4. modestino said

    @ Max: sull’acqua, lavatrici e lavastoviglie sai benissimo come la penso… alla lopez piace l’omo che puzza comunque. E poi Bertinotto veste cashmere proletario che redime, mica cazzi!
    @ Ted Striker: a quelli d’Azione Giovane gli sparo io per te, basta che mi prometti un sicuro Rosso Ducati!

  5. Ted Striker said

    Quello non è promesso, è tatuato sull’anima.

  6. modestino said

    Oserei dire che stamattina sono ancora più incancarita di ieri sera ergo, chi ha sbagliato paghi per i propri errori: http://www.corriere.it/Media/Foto/2005/10_Ottobre/25/SANTA.jpg
    Per la definizione di “incancarita” chiedete alla lopez!

  7. Che parta, in sottofondo, l’Aria sulla quarta corda di Bach nel famoso arrangiamento degli Swingle Singers.

    Modestino utilizzò per la prima volta la parola “incancarita” durante un pranzo di Natale di circa 20 anni fa, davanti a nonni e genitori che si aspettavano di udire la poesia di Natale. Fu un grave scompenso per tutti, ma soprattutto per il nonno, allora ancora aitante, che aveva fatto dell’insegnamento del latino la sua missione di vita. La parola ha assunto diverse sfumature, con il passare del tempo, ma ha lasciata immutata la reazione dei familiari che ogni volta che la sentono pronunciare non si trattengono e insultano Modestino, tacciandolo di grezzo, insopportabile, imbecille, scaricatore di porto. Tranne il papà di Modestino, che invece l’appoggia vigliaccamente.

    In generale, la parola sta ad indicare una situazione perdurante o ripetutamente riproposta, che genera fastidio insopportabile e porta il soggetto fino ad un attimo prima della sclerata.

  8. Modestino said

    decisamente chiara, come una mattina, d’acqua cristallina… tu come la fortuna, tu così opportuna, mentre t’allontani e stai con me forever!
    Comunque non è la mia unica creazione, ce ne sono altre che esulano da fonetica e sfociano nell’onomatopeicità!
    Altro motivo di superincancarimento:
    http://www.legambienteonline.it/news2003/petroliere2.htm

  9. Odla said

    Sono in estremo ritardo per commentare il post di ieri (+10 voglia di fare l’amore) ma modestino sapendo la mia giornata di ieri mi perdonerà. Voglio solo dire grazie a modestino e dirle che gli altri non possono capire….quello che succede tra noi…è più di un brivido, è più di un scossa, è più di un sogno….ma non è altro che l’incontro dei nostri due cuori.

  10. Odla, t’amiamo!

  11. Ulpiano said

    C’è solo una frase,tra quelle più ricorrenti che sento dire a Modestino, che me ne fa apprezzare ogni volta di più (e in maniera indescrivibile) l’imbarazzante bellezza e femminilità.
    IO MUCCONE.
    Confesso che certe volte ti ho fatto incancarire bello che apposta per sentirtela dire.
    Ti prego,non smettere mai.

  12. Modestino said

    @ Ulpiano: nooooo, ti prego… voglio censurarti, quella è onomatopeica asseimila.
    Perchè mi svergogni così! Cmq lo dico sono in ambiente strettamente familiare e solo quando è necessario!
    @ Odla perdonato… un pò diabetico ma, perdonato. A volte mi chiedo se non c’avessi mai detto “CIAO BELLE!!” quella sera io e la lopez dove saremmo… forse al Lido!

  13. capemaster said

    Ma perchè TU ce l’hai con Luxuria? 😛

  14. modestino said

    Cape, Cape… ti dirò: Con Luxuria non ce l’ho particolarmente, cell’ho con chi si fa scudo di problemi e battaglie omosesssuali per prendere voti.
    Ma, anche qui la pensiamo diversamente…

  15. capemaster said

    A chi ti riferisci?

  16. Zarathos said

    Credo si riferisca alla sinistra attualmente al governo. O forse, in un’ottica ben più allargata, alla strumentalizzazione della battaglia omosessuale che gran parte delle coalizioni “di sinistra” d’Europa si stanno adoperando a portare avanti cercando di propagandare l’idea secondo la quale una persona omosessuale non può che votare per un certo versante politico se vuole vedersi assicurare determinati diritti.
    E se c’è una cosa che mi infastidisce del dibattito politico è proprio questa. Dal momento in cui la sfera nella quale un governo può intervenire è vastissima (da buon liberale aggiungo un “purtroppo”), il fatto di affermare che un consistente gruppo di individui dovrebbe votare in una certa maniera solo ed esclusivamente sulla base del proprio orientamento sessuale tralasciando ogni altro aspetto è ciò che di peggio possa esistere poiché fa leva sulla “dittatura dell’esclusiva” (oltre che ad essere sinceramente fuori luogo).
    Perché poi, com’è successo qui in Italia, ci ritroviamo ad avere all’amministrazione statale un certo Prodi spalleggiato da un gran numero di gay e lesbiche che, magari, sono liberi professionisti o imprenditori (com’è naturale che sia generamente più vicini a altri tipi di concezione politica), che non hanno nulla contro l’ampliamento della base militare di Vicenza, che non hanno nulla da spartire con i filo-palestinesi o che se ne battono il belino della realizzazione della TAV (che, anzi, potrebbe portare loro una serie di benefici non indifferenti).

  17. modestino said

    @ Capemaster: qualcuno m’ha preceduto e tolto le parole di bocca…

  18. capemaster said

    @ Zarathos e Modestino:

    Scusate ma ‘sta risposta è politicamente stupida.
    Prova a sostituire “orientamento sessuale” con “orientamento religioso” o chessò “orientamento gastronomico”.
    La democrazia è il regno delle lobby. Chi ha potere per fare pressione lo esercita.
    Niente di più, niente di meno.
    Quindi sta cosa che per non disturbare il nostro ordinatissimo mondo e la nostra dritta giornata i gay o i partiti non debbano stare insieme per convenienza è un discorso da verginella.
    Vabbè che è un post qualunquista ma via, su, un po’ di contegno!

  19. modestino said

    Capemaster mai sentito l’espressione “cattocomunista”?
    Dubito seriamente che quel catto stia per “mentecatto”… E poi scusa ma non c’avete Mastella, non vi siete coalizzati con l’UDEUR?
    Per l’orientamente gastronomico non saprei… ci penso e ti faccio sapere!

  20. capemaster said

    appunto, Modestino…
    mi dai ragione e non ti rendi conto.

  21. modestino said

    ennò capemaster perdonami ma, i cattolici avevano un’alternativa da scegliere… L’UDEUR o l’UDC, a meno che non erano profondamente cattolici come me e potevano comprendere che lo Stato è una cosa differente dalla Santa Sede…
    Ma gli omosessuali??? Chi potevano votare con la campagna elettorale che avete fatto??? La Lega Nord???

  22. capemaster said

    Potevano votare il riciclatissimo Fini, ad esempio.

  23. modestino said

    Il buon vecchio Gianfranco è “il vorrei ma non non posso”, la disperazione di quelli che non vogliono buttarsi nel grande centro e temono Fausto… non è molto peggio di tanti, non è sicuramente il migliore ma… che ti devo dire!

  24. capemaster said

    Dimmi perchè cambi discorso…

    La verità è che i gay, come tutti, votano là dove porta il cuore…

    O_o

    o era qualcos’altro???

  25. […] pare di averlo detto in più di un’occasione, ma ogni tanto mi torna la voglia di ribadire il concetto. Una delle cose che mi infastidisce […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: