Bretannia

2007/06/02

Nel Terzo secolo d.C. la Bretannia era un territorio romano, i giureconsulti venivano inviati con lo scopo di dare uniformità giuridica all’impero.

Credo sia stato questo ad aver spinto Modestino a recarsi in solitaria presso la colonia nella quale aveva esercitato il suo ufficium. Curioso mi domanda: “mihi explicare scisne significationem voce anchorman?”

Rispondo così: “television reporter who coordinates a broadcast to which several corrispondents contribute

Aggiungo che anche in Italia abbiamo tanti validissimi anchorman. Solo che noi, popolo maccheronico italianizziamo tutto… la tendenza è fare dei giornalisti nostrani dei  “Leccorman

Emilio FedeGiuliano FerraraMichele Santoro

Ma che sono tanti anni passati a condurre un programma ops… tg che sembra un reality di fronte alle mai smentite voci di spionaggio?

Almeno il Giulianone nazionale gli americani se lo sono preso (tanto che c’erano potevano anche dargli un bikini), ma di Michele Santoro che possiamo dire…

Nemmeno l’ex e attuale Premier se l’è voluto in Patria come profeta… “e vai all’EuroParlamento e portati Lilli”

Tutto il resto è storia recente, tutto il resto ha dei contorni opinabili…

Quid vobis melior anchorman italianus est?

Annunci

5 Risposte to “Bretannia”

  1. Zarathos said

    Quella foto di Giuliano Ferrara mi ha regalato due simpatiche notti di incubi, sebbene sia uno dei giornalisti in cima alla mia lista di preferenze. Anche il Mario Giordano degli esordi mi piaceva assai.

  2. Max said

    Io vorrei provare con quella persona che stava in Cile alcuni anni fa.
    Che c…o ci faccio con Bertinotti comunista con villa con piscina a Massa Martana,
    Rutelli con la moglie padrona di Roma,
    D’Alema Macchiaveli della politica italiana,
    di Prodino non parlo perchè non conta un c…o).
    Berlusca..o capo banda di una setta di un finto partito (Quando lo fanno il primo congresso di Forza Italia ?)
    Casini divorziato e risposato con la Caltagirone che mi parla di famiglia!!!!!!!
    Bossi che poveraccio non si regge più in piedi, Fini che nel suo partito oramai ha più fronde che un albero incolto del (mio) campo abbandonato.
    Ma si, un bel periodo con un Komandante non ci starebbe male.

  3. modestino said

    @ Zarathos: nella valutazione di un bravo giornalista è necessario tener presente e bene a mente il suo curriculum vitae e basta o andare più a fondo?

    @ Max: per risponderti occorre sapere!!!
    A volte credo che la classe politica italiana sia quella che ci meritiamo…
    Una frase che uso spesso è questa: “Ognuno delinque nella misura in cui può”… in origine era un pò diversa ma, avendola io sentita per la prima volta da un professore universitario (“Ognuno vuole ciò che può” in relazione alla materia sindacale) che fà l’avvocato (nel 2000 aveva provocato un buco di 3.000.000.000 di evasione) l’ho un pò “adattata”.

  4. Zarathos said

    Credo che l’andare a fondo abbia sicuramente i suoi pregi, ma fin troppi difetti. Non credo che il gioco valga la candela vista la classe giornalistica che ci ritroviamo, ergo mi limito ad apprezzare ciò che dicono e pensano e scrivono attualmente o ciò che hanno fatto in un passato non troppo remoto.

  5. PIE said

    Ferrara, un mito.
    anch’io ho scritto qualcosa su di lui nel mio blog, se hai voglia di farci un salto: http://www.provaciancorasam.ilcannocchiale.it

    Ciao.

    PIE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: